Roberto Vaccari
    Societą Editoriale ARPANet
guarda. vivi. ascolta. scopri.

Nome e cognome.
Roberto Vaccari.

Come ti chiamavano quando eri piccolo?
Da piccolo mi chiamavano Ciccio.

Anno/periodo storico in cui saresti voluto nascere.
1925.

Dai un indizio che identifichi la tua cittą senza nominarla.
Uomini e donne sono spesso (o almeno lo erano prima della guerra) imbronciati; sono, oserei dire, in continuo stato di polemica e di critica, di autodifesa e controffesa, con riservatezza spettacolare, come a dire: "Sono riservato, ma lo faccio sapere a tutti che io sono riservato di una mia riservatezza" (Antonio Delfini).

Quando hai capito che saresti diventato uno scrittore?
A dieci anni.

Il commento pił bello che hai ricevuto da un lettore.
"Mi hai fatto arrabbiare!"

Se ti dico libro a che cosa pensi?
Alla sera.

Descrivi il tuo stile usando solo aggettivi.
Complesso, verboso, ampolloso, noioso, conformista, ricercato.

Il prossimo libro che scriverai parlerą di...?
Marte!

Se potessi scegliere un luogo per la lettura pubblica dei tuoi scritti, quale sarebbe?
Una piazza!